PAGINA DELL'ARTISTA ELENA MARIANI 

clicca per ingrandire
 
Arabesque n.4  
   
   

Nata nel ’53 a Bari, ha insegnato Lettere moderne.

Dal 1988 frequenta per quattro anni, lo studio d’arte del pittore neomanierista Leo Morelli grazie al quale si accosta alle opere di grandi artisti secenteschi italiani e stranieri; segue poi il corso di “Disegno e tecnica del ritratto” della scenografa Valeria Pinto.

Di recente ha frequentato il laboratorio della pittrice prof.ssa Angela Celi dove sperimenta altre tecniche e stili tra cui la pittura astratta.

 

Critica

MARIAROSARIA BELGIOVINE

Una ricerca sospesa fra realtà e sogno, con fraseggi dell'onirico percepibili attraverso la gestualità ricca di armonie tonali. L'irreale materializza le modalità evocative, con perfetti accostamenti tonali e vibranti, filtrate dalla sua memoria creativa.

PASQUALE DI MATTEO

Elena Mariani è un'artista visionaria, le cui luci sono guizzi di colore che illuminano ciò che osserva, con iridescenze cromatiche suggestive ed eleganti. L'artista comunica le declinazioni della propria anima attraverso un linguaggio emozionale capace di raccontare tribolazioni e tormenti, ma anche la gioia, scaturiti dal vivere. Gli effetti cromatici dei suoi colori sono gradevoli e metacomunicativi, nel senso che racchiudono la bellezza estetica, la raffinatezza degli accostamenti e, al tempo stesso, una sintassi in grado di raccontare lo stato d'animo provato nel dipingere. Elena Mariani dà voce alle proprie emozioni esaltando la luce, illuminando le proprie visioni oniriche, rappresentando i luoghi dell'anima come sogni in cui lasciarsi andare per esplorare i meandri più reconditi delle emozioni. I colori della Mariani sono, dunque, la sintassi dell'anima attraverso la quale l'artista esprime e racconta se stessa, trasportandoci nei suoi mondi onirici e nelle sue iridescenze.

LICIA ODDO

La mescolanza di toni caldi e freddi che catturano lo sguardo dello spettatore trasmette l'essenza stessa della spiritualità nella loro attenta stesura, avvolta dall'avvincente luminosità che trapela in tutta la sua intensità in "Pentecoste".

Ed è altrettanta l'esplosione di sentimenti contrastanti, che attraverso l'acceso cromatismo a piccoli tocchi tinge le variegate strade talvolta sofferte, altre più propizie del percorso umano che sfociano in "Passione".

MARIO SALVO

Percorsi di laboratorio di Elena Mariani

Ottima espressività nei nudi, proporzionati, decretano le sue innate doti artistiche di elevata bravura per le quali mi levo tanto di cappello. Ma è osservando l'ultima produzione astratta che riesco a vedere incisività, novità e straordinaria genialità cromatica. Opere come "Notte caraibica", "Illuminazione" e "Risveglio", riescono a dare l'esatto spessore per un suo percorso artistico futuro. Mio parere personale.

Maestro internazionale d'Arte Mario Salvo

CARLA D'AQUINO MINEO

Una nuova dimensione spaziale in libere trame astratte si apre alle improvvisazioni cromatiche nel brillante tonalismo in un’istintiva gestualità pittorica nella coniugazione, tra materia e fluidità, realtà e fantasia del reale, verso un’evasione dello spirito, mentre la luminosità si espande oltre l’illusione ottica dello spazio immaginario nel fascino dell’infinito e nell’armonia universale per una nuova forma d’arte.

ROSA ALBA SARCINA

Protagonista di un’avventura artistica pronta a cercare stimoli nella propria sensibilità e negli spazi profondi della mente, la pittrice Elena Mariani, si rivolge ad uno spettatore altrettanto sensibile, con una pittura figurativa e paesaggistica, dove la sensualità si coniuga con la compostezza classicheggiante e quasi sacrale del corpo femminile, depositario del processo creativo. Anche attraverso la natura, illustra la vita, che si rinnova ed esplode in un’armonia pacata e briosa di colori, in cui il creato evoca il Creatore, inseguendo nel bello il sogno dell’eterno. Questa capacità di esprimersi con freschezza di toni e flessibilità di linee, fa di Elena Mariani un’artista di talento, la cui classe ben si colloca in ogni contesto. Dopo un lungo periodo di riflessione approda ad una pittura all’apparenza astratta che traduce una tensione verso la definizione delle forme, appena accennata, che evoca la precedente produzione dell’artista, volta a ritrarre con intensità e precisione l’umanità femminile. E’ l’espressione di un moto psicologico teso a contenere qualsiasi dinamismo creativo dentro contorni che imbrigliano ed esaltano forme e colori, per raccontare la bellezza, che incanta e cattura l’anima, in una proposta esteticamente realistica e surreale insieme. (prof.ssa Rosa Alba Sarcina)

 

LEO MORELLI

Le opere di E. Mariani, sono il frutto di una continua ricerca tecnico-pittorica dove via via identifica e chiarisce sempre meglio il suo atteggiamento sul discorso del “ritorno al classico” attraverso una severa selezione di opere. Un lavoro professionale che esprime e ideologizza per certi aspetti la contemporanea discussione tra la morte delle “Avanguardie storiche” ed il “ritorno alla pittura” che artisti del Post-moderno esprimono come ultime esperienze dell’arte in Europa. Ella espleta attraverso la propria lettura, il ritorno “all’ordine”, al mestiere di pittore, al colore, alla tecnica. Una sorta di isolato romanticismo mai dimenticato, che mette in luce i processi storici che via via il Novecento ha espresso. Un segno questo, di una interessante capacità di base, i cui valori presentano una potenzialità di irradiamento e di coinvolgimento.

(prof. Leo Morelli)

MOSTRE

L'artista ha esposto nelle seguenti gallerie:

Il “Fante di fiori”- Bari ( dicembre 1989)

“Vetrina degli artisti contemporaei” – Firenze (aprile 1996)

Galleria “Centro storico”- Firenze (maggio e dicembre 1997)

“La Telaccia d’oro”- Torino (giugno 1998)

"Vittoriarte"-Vittoria -Ragusa (settembre 1998)

"Il Nuovo Sottano"- Bari (ottobre 1998)

"Romartexpo '98"- Roma (dicembre 1998)

"Associazione Aretè" - Bari (giugno 2018)

"Visioni d'arte" - Area Contesa Via Margutta Roma (2018)

“X festival globalart”-Bitonto-Bari-Termoli (giugno, luglio agosto ’18)

"Sfida tra talenti" Noicattaro (novembre '18)

"Aspettando Natale" Noicattaro (dicembre '18)

"Bibart Biennale Bari "(dic./gennaio '18-'19)

"XI concorso Globalart" Noicattaro (marzo- aprile '19)

"Immagine e sogno" Grottaglie" (aprile '19)

"Monna Lisa" La chimera Lecce (maggio'19)

"Irrealtà visibili" Maschio angioino Napoli (maggio/giugno '19)

"Sugerencias" BCM Barcellona (giugno 2019)

"XI Festival Globalart 2019 (luglio a Torre a mare-Bari )

"XI Festival Globalart 2019 (agosto Termoli)

“Oscar della creatività” Montecarlo-Hotel de Paris (settembre 2019)

"Colori e parole" galleria Chie -Milano ( settembre 2019)

"Biennale d'arte italiana" Budapest (settembre 2019)

"Artisticamente" Area Contesa via Margutta -Roma (settembre 2019)

“Sans titre”  GaleriaZero-Parigi (settembre 2019)

"Sfida tra talenti" Noicattaro- Bari (Novembre-dicembre 2019)

"II Biennale d'arte città di Pulsano" (novembre 2019)

"Atelier Pilar Guell" Barcellona (dicembre 2019)