Fiamma Bartolomei - N.5Ott.02/Nov.05

L’intento delle tele  è  stato quello di  scomporre l’esistente geometrico conosciuto, attraverso una rete di forme geometriche irregolari, generate da sistemi di contrasti e rimandi fra linee; le associazioni ortogonali e parallele,molto frequenti nelle tele ,si incastrano tra loro imprimendo movimento alla composizione; molto spesso si tratta di un movimento di senso circolare, con introduzione di elementi di interruzione che bloccano il movimento stesso in determinati punti. Bisogna dissuadere l’osservatore dallo schema portante della composizione,perché niente è scontato, presupposto e ovvio secondo la mia percezione sulle cose.

In altri casi invece queste associazioni di linee vengono adoperate per costruire una rete tridimensionale; cioè creare un mondo tridimensionale all’interno della tela, che neghi il suo stesso aspetto bidimensionale: contrasti di solidi , associazioni di forme geometriche, comportano la formazione di uno spazio solido fatto di rientranze e sporgenze , di luci ed ombre, di slanci e contrasti, che si negano e interrompono a vicenda ;  in questo caso il movimento avviene in modo disordinato senza capire veramente quale sia il punto di partenza e come si giunga alla fine; le linee impresse nel quadro  devono indurre nello osservatore la sensazione di essere continuamente attive e di poter trovare ogni volta un movimento diverso dal precedente.

Mi interessa molto riuscire a creare elementi di forza e quindi anche donare una presenza scenica al quadro, attraverso  la sua materialità-fisica , la casualità dei ‘fregi’ ,creata dalla cementite al momento dell’applicazione,come la tempera e il colore ne evidenzino le forme ,che divengono quasi plastiche ‘murarie’, delle specie di ‘graffiti’, o almeno la sensazione che vorrei dare a me stessa  è questa, un disordine apparente;mi interessano le screpolature, mi interessa come esse diano risalto al colore e rilievo al materiale presente sulla tela.

Tela con supporto in cementite, dipinto con acrilico e tempera / 100 x 120 / 2005
 Pagina Artista  / fimbrt@gmail.com
   /  http://www.giovaniartisti.it/fibart / 338-2703040