Danila Salvadore  - L'uomo-burattino degli dei

Nasce come strumento didattico povero.

Il filo d'oro, ovvero la ragione, di cui parla Platone nelle “Leggi”, è l'unico, tra i tanti tiranti, che l'uomo dovrebbe seguire per giungere al Bene: la legge comune, tutelata dal filosofo-re, amministratore integerrimo, al di sopra dei legami materiali ed affettivi. Reinterpretando la metafora in questo nostro tempo, auspico che il filo d'oro ci conduca all'ascolto della coscienza, ultimo giudice delle azioni umane, capace di apportare Bellezza e Giustizia nelle leggi umane.

 

 

Assemblaggio di sagome in cartoncino con fermacampioni, fissate su foglio di gomma con filo di ferro e nastrino, acrilico su cartone di recupero / 61 x 31 / Anno 2011 
Pagina Artista / salvadore.danila@libero.it