PAGINA DELL'ARTISTA GAETANA FORTE

-clicca per ingrandire
 
In visita all'acquario  
   
   
Pittrice e grafica. Diplomata presso il Liceo Artistico di Napoli, ha insegnato Educazione Artistica per 20 anni nelle Scuole Medie. Ora, in pensione, si dedica alla pittura: predilige figure, nature morte, fiori, paesaggi e soggetti sacri. Le tecniche usate sono: matita, pastelli, olio, tempera, acquerello. Esegue anche lavori su stoffa, come foulard, cuscini da salotto, tovaglie da tavola ecc.

Ha esposto in varie città prestigiose come: Firenze, Bologna, Torino, Piacenza, Milano, Nizza, Napoli, Benevento, Riccione, ecc., ottenendo premi e riconoscimenti di rilievo. Tra i tanti: 3° Premio per arte sacra da Italart Milano 1996. 1° Premio ModernArt 1999-per meriti speciali. Titolo di Gran Master e Premio Nobel dell’Arte dalla Federazione Nazionale Esperti e Critici d’Arte “Fenespart” 1999. Oscar dell’Arte 2001. Oscar per le Arti Visive 2003. Premio Modigliani dalla “Fenespart” 2005. Onorificenza di “Maestro del Pastello” per la partecipazione al Premio Internazionale di Pittura e Scultura Città di Rho 2009, dalla Casa Editrice “Il Quadrato”, con la seguente motivazione: “una pittura caratterizzata dalla dolcezza dei colori che portano l’immagine alla poesia, al sacro, al ricordo.”


Una pittura sempre sentimentale sia nasca da tema sacro o floreale, sia si spinga in immaginazioni avveniristiche e in quest’ultimo caso Gaetana Forte aggiunge al sentimento un tocco di magia. Nasce una realtà diversa, una proposta di colloquio con il mistero e con la sua universalità .

Dipinti dal fraseggio simbolico e precorrenti così come nell’opera che è un “espressione rafforzata da una tavolozza monocroma e da un segno inquieto che traccia eterei elementi a forma di bottiglia, dal collo allungato, che   galleggiano  nello   spazio siderale. Una fantasia di espressione figurativa non scevra di spunti surreali che completano una macerazione concettuale di sensazioni pure, volute eleganti di un tema inventato.

Gaetana Forte come di consueto nella sua pittura si accosta alla fragilità delle forme per dipingere tenerezze e volute in ogni sua opera la bellezza e la dolcezza, avvolta in un fascio di speranza.

La carica psicologica che Gaetana Forte riceve e riesce a dare a questi momenti pittorici, la forza dell*universalità la morbidezza ed il caldo delle linee, dimostrano quanto sia valida l’immediatezza cui si recepisce gli aneliti più intimi dell’animo umano e poi con l’inventiva della sua fantasia li rielabora e li riporta sulla tela. Gaetana Forte entra in queste nuove espressioni provenendo da uno stretto figurativo. Ci mostra anche composizioni di immagini che hanno un fascino elegante e bizzarro che certamente la fanno individuare un’artista che dipinge quello che sente e che diventa protagonista di armoniose creazioni.

_______________________________

Con Gaetana Forte la grande tradizione figurativa italiana raggiunge risulta­ti notevoli, dando così origine ad una dimostrazione brillante di una sensibi­lità non comune verso il bello artistico. Artista consapevole e appassionata, dipinge ciò che la sua “poesia” artistica gli ispira al momento. È noto, infat­ti, che l’artista coglie della realtà gli aspetti a lei più congeniali attraverso il filtro del suo personale punto di vista. I colori sono puliti e giammai violen­ti, esemplificazione di un’anima attenta alle sfumature di una natura beni­gna e di un’umanità genuina, come semplice e genuina è d’altronde la sua pittura. Le sue “Forme nello spazio” sembrano quasi librarsi, muoversi nel­lo spazio, come oggetti che hanno perso la loro consistenza materica e dan­zano nella profondità dello spazio, il colore predominante, azzurro, rassicu­ra lo spettatore e lo lascia sospeso in un vorticoso pensiero fuori dal tempo. L’artista in tal modo crea un mondo fantastico dove tutto è possibile, la na­tura stessa è filtrata dalla sensibilità dell’artista e dal suo desiderio di comu­nicare sensazioni ed emozioni. Gaetana Forte ci conduce così in un mondo parallelo dove la vita è poesia e amore allo stato puro.

Prof. Giuseppe Maci

_______________________________

La selezione del suo operato in occasione di questo prestigioso progetto attesta il valore della sua ricerca stilistica nel panorama artistico contemporaneo. La sua presenza è conferma che la creatività è una delle più importanti forme di trasmissione del sapere.

Vittorio Sgarbi